Dott.ssa Barbara Funaro psicologa psicoanalista ipnologa adulti adolescenti bambini

Psicologo e Coaching · registrato 7 mese/i fa
Milano Milano
INIZIA

Feedback dei clienti

Richiedi preventivi per prendere visione delle recensioni.

Controlli di sicurezza

Indirizzo e-mail valido
Indirizzo valido
Carta d'identità valida

Fondazione / Data di inizio

1998
Grazie per avermi contattata. Piacere di conoscerLa. Mi presento: sono Barbara Funaro, ho 50 anni e sono psicologa, psicoterapeuta e psicoanalista. Sono nata nel 1968. Ho sempre avuto la curiosità e la passione per lo studio. Dopo essermi laureata in Psicologia Clinica e in Lettere col massimo dei voti a Milano nel 1998, ho conseguito la specializzazione in Psicoterapia Psicoananalitica e in Ipnosi. Ho iniziato a lavorare e farmi le ossa come Psicoterapeuta e Criminologa nel Servizio di Salute Mentale , Ospedale San Carlo e Ospedale Fatebenefratelli di Milano. Mi ha sempre motivata e affascinata comprendere la sofferenza psicologica e in particolare i modi e gli atteggiamenti con cui le persone riescono a reagire nelle situazioni di sofferenza. Anche per questo motivo non mi sono accontentata del conseguimento della specializzazione universitaria e ho deciso di approfondire la mia formazione personale frequentando due scuole quadriennali di psicoterapia a Milano. Il primo colloquio è il momento in cui una persona sofferente e in difficoltà si trova a concretizzare ciò che ha deciso da più o meno tempo di fare, cioè chiedere aiuto. Porta quindi nel primo incontro con lo psicoterapeuta la sua sofferenza, i suoi problemi, le sue difficoltà, le sue paure, ma, forse ciò che è più importante, soprattutto le sue aspettative. Quasi sempre chi chiede aiuto perché sta male ha una speranza molto forte di ricevere una soluzione o comunque un grande beneficio dallo psicoterapeuta, ma contemporaneamente ha anche la paura che questo possa non succedere. “Sarà la persona giusta?”, “Riuscirà a capirmi?”, “Sarà in grado di aiutarmi?”, “Mi posso fidare di lui?”, sono le domande che inevitabilmente si pone la persona all’inizio e durante il primo colloquio con lo psicoterapeuta. Visito nel mio studio a Milano e mi occupo di Ansia, Depressione, Attacchi di panico, Disturbo Bipolare, Disturbo ossessivo Compulsivo, Insonnia, Lutto e Trauma, Fobia scolare, Fobia Sociale, Ipocondria, Infertilità, Psicooncologia. Tutti i trattamenti sono rivolti a famiglie, coppie, adulti, bambini, adoloscenti, con tecniche psicoanalitiche e ipnoanalisi. PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA CONSULENTE DI COPPIA E SESSUOLOGA BUSINESS COACH PSYCHOLOGIST Lo psicologo psicoterapeuta non lavora sulle persone, ma con le persone, aiutandole a modificare la percezione, il punto di vista e di conseguenza i comportamenti che non funzionano. Le persone, infatti, vanno bene così come sono e spesso è il loro approccio o il loro atteggiamento che non va, se viene applicato in ogni situazione. Lo psicologo aiuta a trovare delle alternative al proprio modo di essere , al proprio modo di reagire e quindi ad essere più liberi, liberi di agire. Aiuto le persone a trovare soluzioni pratiche e semplici a problemi complessi. Vi è mai ACCADUTO ? Vi siete mai trovati in una situazione particolarmente difficile da gestire, che vi ha generato dei blocchi, impedendovi di vivere serenamente e di avere il pieno controllo di voi stessi? Ad esempio un caso in cui vi sentivate molto stressati dove avete fatto di tutto per cercare di superare l’ansia, con l'effetto che più vi sforzavate di uscire da quello stato più ci finivate dentro? O una situazione dovuta ad un cattivo rapporto con i colleghi, con gli amici o con il partner, che a lungo andare vi ha logorato, facendovi sentire insoddisfatti e impotenti? O ancora un lutto o una separazione che vi ha creato forte sofferenza e un senso di disperazione, dove più cercavate di tirarvi su, più sentivate di non avere né la voglia, né le energie per fare altro? E vi siete mai trovati di fronte ad un blocco decisionale dal quale non riuscivate ad uscire, e per quanto continuavate a fare la lista dei pro e dei contro e a chiedere il parere degli altri, alla fine o rinunciavate o vi trovavate a decidere alla fine? In tutte queste situazioni, come in altre simili, spesso ci si arma di buone intenzioni e si segue il buon senso, ma nonostante ciò non si riesce ad uscirne fuori, per un semplice motivo: perché si è coinvolti. Ora per uscire dal problema è necessario guardarsi dall'esterno. A volte, quando la situazione richiede poche risorse emotive, è possibile farlo autonomamente. In altre, invece, quando il carico emotivo diventa eccessivo, il supporto di qualcuno esterno ai fatti puó aiutare a sbloccare la cosa. Resto a disposizione per ulteriori informazioni. A presto. La prima seduta è assolutamente gratuita per i clienti Pronto Pro.
Richiedi un preventivo >
Ottieni fino a 4 preventivi per Psicologo e Coaching